Salute relazione tra virus Zika e microcefalia

Published on marzo 5th, 2016 | by Caterina Stabile

0

Relazione tra virus Zika e microcefalia

relazione tra virus Zika e microcefalia

relazione tra virus Zika e microcefalia

Una recente ricerca scientifica pubblicata sulla rivista Cell Stem Cell ha confermato la relazione tra il virus Zika e la nascita di bambini colpiti da microcefalia. Il mondo della ricerca a livello internazionale si è mobilitato per identificare l’eziopatogenesi responsabile dell’epidemia di Zika in Brasile, sud America e Caraibi dove si sono registrati negli ultimi anni numerosi casi di nascite di bambini con microcefalia, e di neonati morti durante il parto che presentavano uno sviluppo ridotto della circonferenza della testa.

ricercatori del Johns Hopkins Institute, Florida State University, hanno infatti evidenziato i meccanismi di aggressione messi in atto dal virus Zika che vanno ad attaccare le cellule progenitrici neuronali umane (hnpc) della corteccia cerebrale del feto che subiscono così dei gravi danni, talvolta possono anche venir completamente distrutte; ancora non è stata data piena certezza a tale ipotesi eziologica in quanto manca la prova definitiva anche se lo studio rappresenta un valido tentativo di spiegazione dell’azione aggressiva del virus nei confronti del feto, un passo decisivo per intraprendere la giusta rotta verso la ricerca di una soluzione in grado di contrastare l’insorgenza di malformazioni microcefaliche nei feti o nei neonati dovute all’aggressione virale.

Il principale veicolo del virus Zika è la zanzara della specie Aedes (Aedes Aegyptiche) che dopo essere stata infettata è in grado di contagiare l’uomo iniettando il virus tramite la sua puntura, ma la trasmissione della malattia infettiva ha anche altre vie di diffusione rappresentate dagli scambi di saliva o di sangue tra soggetto sano e soggetto infettato, ed attraverso i rapporti sessuali. La zanzara tigre ossia Aedes Aegyptiche è responsabile di altre epidemie che possono addirittura causare la morte del paziente infettato in aeree del mondo dove le condizioni igieniche e sanitarie sono ancora oggi molto scadenti, la zanzara è infatti responsabile dei quadri clinici riconducibili a patologie quali: febbre gialla, Dengue, Chikungunya, sindrome Gullian Barrè (Gbs). Va precisato che la sindrome Gullian Barrè è una malattia neurologica che si manifesta spesso come complicanza secondaria connessa ad un’infezione primaria da Zika virus che provoca nel soggetto una severa aggressione da parte del sistema immunitario nei confronti del sistema nervoso, non sono rari i casi di morte dei pazienti che vanno incontro ad arresto cardiaco ed occlusioni dei vasi sanguigni, talvolta invece si possono verificare problemi respiratori.

Tags: ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑