Travel PARCO_6

Published on maggio 19th, 2015 | by admin

0

Marsa Alam attività a contatto con la natura

Una vacanza a stretto contatto la natura è possibile. Un posto in cui ci si può rilassare, ma allo stesso tempo vivere delle esperienze uniche esiste e si trova sulle rive del Mar Rosso: si tratta di Marsa Alam, la località di vacanze egiziana diventata nel corso di quasi quindici anni una delle mete preferite dai turisti di tutto il mondo.

Marsa Alam si inserisce infatti tra le viarie località, tra cui Hurghada e soprattutto Sharm el-Sheikh, che il governo egiziano ha istituito per il turismo, sfruttando soprattutto il fascino di una zona rigogliosi e ricca di colori; è dal 2001 infatti che un paesino di pescatori e pastori che ospitava tra l’altro i minatori delle vicine cave di fosforo, è stato trasformato in un luogo dedicato al turismo.

La particolarità di questa località è proprio la concentrazione di zone di interesse naturalistico uniche, che rendono possibili tantissime attività, per chi vuole stare a stretto contatto con l’ambiente. È lo stesso governo dello stato nordafricano, ad aver promesso di mantenere la zona inalterata, permettendo un turismo nel totale rispetto della natura.

Il turismo a Marsa Alam

Grazie alla costruzione di alcuni aeroporti, tra cui uno anche nella stessa Marsa Alam, il turismo nella zona del Mar Rosso ha visto una continua crescita, dovuta anche alla possibilità di poter entrare facilmente, grazie anche solo al documento di identità con validità di 6 mesi che sia valido per l’espatrio grazie al quale è possibile avere il visto turistico.

A Marsa Alam sono sorti nel corso degli anni una serie di strutture, come per esempio il Gorgonia Beach Resort creati per accogliere i visitatori provenienti da tutto il mondo, con servizi e soprattutto permettendo attività ricreative a contatto con la natura: quindi non solo mare e divertimenti, ma tantissime esperienze uniche.

Le spiagge di Marsa Fighera e Marsa Samaday

Naturalmente la prima attività che è possibile fare a Marsa Alam è un’immersione nelle sue splendide acque. Ci sono moltissime spiagge dalle quali immergersi per poter osservare la meravigliosa barriera corallina (molti dicono sia la migliore dell’intero Mar Rosso); tra le spiagge più belle ci sono Marsa Fighera e Marsa Samaday: si tratta di un’immersione semplice, possibile anche attraverso lo snorkeling.

Marsa Fighera si trova ai confini del parco di Wadi el-Gemal ed è caratterizzata dal fondale sabbioso. Attorno alla barriera di Marsa Samaday che scende fino ai 25 metri è possibile ammirare tantissime specie di pesci.

Il parco naturale di Wadi el-Gemal

Il parco nazionale di Wadi el-Gemal, cioè “la valle dei cammelli” è probabilmente uno dei luoghi naturalistici più particolari e affascinanti al mondo, grazie alla sua fauna e alla sua flora. Il parco si espande per ben 60 km, sulla costa del Mar Rosso. Nella barriera corallina, tra i banchi di alghe è possibile osservare in alcuni periodi dell’anno tartarughe verdi, ma soprattutto dugonghi intente a nutrirsi di queste.

Qui è possibile fare bird watching, con numerose specie di coloratissimi uccelli, ma anche fare una passeggiata sul Gebel Hamata, sul quale è possibile imbattersi in gazzelle o stambecchi.

La cammellata nel deserto

L’esperienza più emozionante è però quella della cammellata nel deserto, una giornata per scoprire alcune delle bellezze naturali migliori all’interno del deserto di Marsa Alam; è possibile venire in contatto con gli usi e i costumi dei beduini, assaggiando i loro piatti e vivendo un bel momento con le loro tradizioni.

Si può ammirare lo spettacolo del deserto, i suoi colori con sfumature che possono stupire. Nel caso non si dovesse amare le gite sul dorso di un dromedario, si può optare anche per una motorata su quod oppure per un safari in jeep.

 


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑