Tecnologia processori-intel-core

Published on settembre 17th, 2016 | by Caterina Stabile

0

Le caratteristiche dei futuri processori Intel Core

processori Intel Core

processori Intel Core

Per fornire agli utenti finali un maggior numero di transistor ed una superiore potenza di elaborazione, le tecnologie produttive dei chip sono sottoposte a continuo rinnovamento implicando un livello di complessità sempre più crescente, questa è la nuova frontiera dei futuri processori Intel Core. Cosa implica l’utilizzo di una superficie del chip più limitata? Questo genere di tecnologie dei chip consente in pratica di contenere una più elevata complessità di implementazione con lo scopo di favorire una migliora prestazione e produttività. L’azienda multinazionale produttrice di dispositivi a semiconduttore sta sperimentando delle nuove tecnologie produttive dei chip, al momento viene adottata la tecnologia produttiva a 14 nanometri, nell’imminente futuro essa continuerà a restare alla base della recente generazione di processori. La tecnologia produttiva a 14 nanometri è basata su architettura Kaby Lake che si sta diffondendo progressivamente in attesa di diventare la principale implementazione in commercio nel corso del 2017 quando si assisterà al debutto su larga scala dei processori della famiglia Core caratterizzati da un’architettura Kaby Lake a 14 nanometri, si suppone un cambio di rotta tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018 con il passaggio al processore a 10 nanometri in associazione alla roadmap dei processori Intel. Stando alle prime indiscrezioni l’azienda Intel il processo produttivo a 10 nanometri potrebbe essere destinato alle proposte Cannon Lake destinate a sistemi mobile.

Le soluzioni Coffee Lake secondo l’intenzione di Intel verrebbero indirizzate alle CPU di fascia più alta impiegando un processo costruttivo più innovativo, queste CPU dovrebbero caratterizzarsi per un maggiore livello di complessità a fronte  però di risultati produttivi limitati. Sulla scia della propensione al rinnovamento da parte del mondo della tecnologia è stata avviata la strutturazione di un processo produttivo a 7 nanometri, si ipotizza il lancio delle prime declinazioni di CPU a partire dal 2020 visto che risulta alquanto arduo rendere disponibili processori basati su delle tecnologie produttive complesse e moderne.

Tags:


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑