Come funziona sega circolare

Published on dicembre 24th, 2013 | by carlello

0

La sega circolare: i tagli che si possono fare

sega circolareLa sega circolare è uno dei pochi strumenti in grado di effettuare tagli di grande precisione. E’ composta da vari elementi, tra cui la lama (il cuore pulsante di questo strumento).

Esistono principalmente due diversi tipi di seghe: quella fissa o da banco, oppure quella portatile. La prima è molto ingombrante, ma riesce ad effettuare tagli molto precisi sui pezzi di legno, mentre quella portatile è più piccola e maneggevole. Viene impugnata da entrambe le mani, e consente di fare vari lavori.

Le lame che compongono la sega circolare, a seconda della loro forma e dentatura, vengono utilizzate per effettuare differenti lavorazioni: le seghe circolari con la dentatura più grossa vengono usate per segare i pezzi di legno, mentre quelle con i denti più piccoli servono per i lavori di precisione. Infine, per i tagli rapidi, si usa la lama a dentatura in carburo, mentre per incidere i metalli o la pietra si utilizza la lama per tranciare.

Prima di effettuare un taglio, poi, è importante che il pezzo venga fissato correttamente al banco di lavoro: non devono esserci movimenti improvvisi o bruschi, e la superficie deve essere libera da qualsiasi ostacolo, quale ad esempio i chiodi.

La lama, che affonda nel legno poi, ha dei tasselli che le permettono di incastrarsi bene nella superficie. Tuttavia, è importante regolare precedentemente l’altezza e lo spessore del taglio: in questo modo il lavoro sarà pulito e preciso.

Infine, parliamo dell’operazione del taglio: questa deve avvenire con decisione e con mano ferma. La cosa importante, però, è che la persona che effettua questi lavori utilizzi i dispositivi di sicurezza più idonei: stiamo parlando degli occhiali per coprire il viso e gli occhi, e delle cuffie per isolare le orecchie dai rumori.

In definitiva, la sega circolare è uno degli strumenti più usati per le lavorazioni professionali o fai-da-te. La cosa importante, però, è saperla maneggiare e con grande attenzione.

Tags:


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑