Warning: Declaration of Description_Walker::start_el(&$output, $item, $depth, $args) should be compatible with Walker_Nav_Menu::start_el(&$output, $item, $depth = 0, $args = Array, $id = 0) in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/functions.php on line 0
Come funziona l'app Samsung Pay | Anno Polare Notizie dell'ultim'ora



Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 52

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 53

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 54

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 55

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 56

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 57

Warning: A non-numeric value encountered in /home/annop547/public_html/wp-content/themes/gonzo/single.php on line 58
Tecnologia

Published on marzo 22nd, 2018 | by Caterina Stabile

0

Come funziona l’app Samsung Pay

Arriva anche in Italia la digitalizzazione di un modello di pagamento che prevede l’uso di una carta elettronica, si tratta del servizio Samsung Pay, il digital wallet mobile che richiede il ricorso al proprio smartphone per operare da portafoglio digitale per pagare alla cassa senza utilizzare contanti e carte elettroniche. L’app Samsung Pay è stata  ideata per rendere più agevoli i pagamenti grazie all’impiego di un hub che consente di dividere i pagamenti, appoggiandosi a carte di credito, fidelity e prepagate ma anche a diversi circuiti (ad eccezione delle carte bancomat). Gli utenti possono attivare il digital wallet mobile sul proprio device Samsung che non richiede commissioni alle banche ed agli esercenti per gestire le transazioni, tra le altre caratteristiche vincenti va segnalata la sua validità su tutti i Pos, sia quelli dotati connettività wireless Nfc sia quelli con la classica banda magnetica, in più questo tipo di applicazione è attivo su dispositivi ed infrastrutture dotati di moderne tecnologie di protezione dei dati e degli accessi. Possono registrarsi a tale servizio della casa coreana tutti gli utenti che possiedono uno smartphone Samsung compatibile ed una carta di credito che fa riferimento ai circuiti bancari abilitati, a parte questi requisiti si deve procedere con l’abilitazione attraverso un Samsung Account, registrandosi sull’apposito sito. Per sbloccare l’utilizzo dell’app scaricata ed attivarla bisogna avviare la certificazione delle credenziali e poi virtualizzare la propria carta di credito abbinandola al dispositivo, per farlo si deve semplicemente inquadrare la carta con la fotocamera del telefono oppure si devono inserire a mano le informazioni richieste, solo così si effettua la verifica dell’identità di ciascun utente. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2018-03-22/samsung-pay-si-presenta-italia-abc-come-funziona-155128.shtml?uuid=AEi79oLE.

Per procedere con l’attivazione dell’app Samsung Pay mediante installazione del servizio direttamente dallo store Google Play bisogna dapprima procedere con la registrazione dei propri dati biometrici (iride o impronte digitali). Samsung Pay si appoggia ad un doppio protocollo di pagamento, si tratta di un servizio che opera sia con casse basate su tecnologia Mst (Magnetic Secure Transmission), utilizzato da alcuni lettori Pos con carte a banda magnetica, sia con apparecchi Nfc ((Near Field Communication) programmati per le transazioni con le carte contactless. Il servizio è disponibile dove si accettata una carta di credito, debito o prepagata avvicinando lo smartphone al Pos dopo aver autorizzato la transazione con la scansione della propria impronta digitale o dell’iride oppure inserendo un Pin. Al momento gli smartphone supportati da questa app sono: Galaxy Note 8, Galaxy S8 e S8+, Galaxy A8, Galaxy S7 e S7 Edge, Galaxy A5 2016 e 2017, a cui si aggiungono gli ultimi arrivati Galaxy S9 e S9+; per quanto riguarda i modelli più vecchi è necessario procedere con l’istallazione manuale dell’app. Mentre le carti compatibili sono: Visa, Banca Mediolanum, BNL, CheBanca, Intesa Sanpaolo, Nexi, Unicredit, Mastercard, il circuito Maestro, Hello Bank e V Pay; queste carte potranno essere registrate su più device in totale si possono registrare fino a 10 carte sul proprio account.


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑