sport podolki

Published on gennaio 10th, 2015 | by carlello

0

L’analisi della 18ª giornata di serie A

podolkiDopo gli strascichi polemici della scorsa giornata, la serie A riparte questo fine settimana con alcuni scontri davvero infuocati. All’Olimpico di Roma andrà in scena l’atteso derby tra Roma e Lazio che forse mai come quest’anno vede le due compagini in netta forma ed entrambe in posizioni di alta classifica. Squadre al completo per i due allenatori: Garcia potrà contare su Totti e Ljajic in attacco, con Destro che si accomoderà ancora in panchina, mentre tra i biancocelesti, rientrato già lunedi scorso Candreva, Pioli spera di avere ancora un Felipe Anderson in forma strepitosa. Pronostico incerto, con gli analisti del sito di scommesse http://www.bet365.it/news/it/betting che vedono i giallorossi leggermente favoriti.

Altra partita infuocata è quella che si disputa al San Paolo di Napoli tra i padroni di casa e la Juventus reduce dal pareggio interno contro l’Inter. I bianconeri non possono sbagliare: c’è in ballo il primo posto e la Roma è distanziata di un solo punto; un nuovo passo falso potrebbe significare sorpasso. Anche qui, oltre ai lungodegenti, squadre al completo per i due allenatori. Benitez dovrebbe schierare Britos a sinistra al posto di Ghoulam con il quartetto delle meraviglie in attacco. In casa Juve, Pereyra dovrebbe partire dalla panchina; l’unico in bilico è Llorente, con Morata che scalpita.

Bella sfida anche all’Olimpico di Torino tra Torino e Milan. I rossoneri devono riscattare la bruciante sconfitta interna contro il Sassuolo. Dal canto suo il Toro, senza Immobile e Cerci, quest’anno stenta a segnare e la società si sta muovendo sul mercato per regalare a Ventura quell’attaccante che potrebbe risolvere i problemi in attacco.

Dopo la bella prova dello Juventus Stadium, l’Inter ospita il Genoa che in trasferta quest’anno si è sempre ben comportato. I nerazzurri avranno problemi in difesa a causa delle assenze per squalifica di Juan Jesus e Ranocchia e per infortunio di Nagatomo. In attesa dell’esordio di Shaqiri, tra i nerazzurri potrebbe esserci l’esordio dal primo minuto di Podolski. I grifoni saranno privi di Perotti, Roncaglia e Marchese: spazio quindi nuovamente all’oggetto misterioso Lestienne che tanto bene prometteva la scorsa estate.

Bella sfida anche quella tra Fiorentina e Palermo con i rosanero ormai lanciatissimi verso posizioni di prestigio grazie anche ai suoi due gioielli Dybala e Vasquez che stanno incantando tutti. Montella attende Diamanti, ma soprattutto attende i gol di Gomez che stentano ad arrivare: non è da escludere che i viola possano mettere sul mercato il bomber tedesco.

La Sampdoria di Mihajlovic invece, dopo la sonante sconfitta dell’Olimpico contro la Lazio cerca il riscatto contro l’Empoli di Sarri che ben sta figurando in questo campionato, soprattutto contro le cosiddette grandi.

Nelle parti basse della classifica ci saranno alcuni incroci molto delicati che potrebbero risultare decisivi ai fini della lotta salvezza: l’Atalanta con il nuovo arrivo Pinilla, ospita il Chievo, che con la cura Maran, pian piano sta risalendo la classifica; il Sassuolo deve confermare il buon momento contro un’Udinese ancora amareggiata per l’immeritata sconfitta contro la Roma; il Verona, ancora lontano da quello che lo scorso anno insediava le prime posizioni della classifica, ospita un Parma in cerca di punti per una rimonta salvezza che sarebbe a questo punto storica; chiude il quadro la sfida tra Cagliari e Cesena, entrambe con una nuova gestione tecnica partita malissimo. Magic Box dovrà trovare la quadratura della squadra per non sprofondare in classifica, mentre Di Carlo è chiamato all’impresa con un Cesena davvero in ritardo rispetto alle concorrenti.

Tags:


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑